• Mondo
  • giovedì 7 novembre 2019

Un tribunale di New York ha ordinato al presidente degli Stati Uniti Donald Trump di dare 2 milioni di dollari in beneficenza

La giudice di New York Saliann Scarpulla ha ordinato al presidente degli Stati Uniti Donald Trump di dare 2 milioni di dollari in beneficenza per compensare il fatto di aver usato fondi destinati alla Trump Foundation – una fondazione filantropica legata al presidente chiusa nel 2018 – per finanziare la sua campagna elettorale nel 2016. La Trump Foundation aveva chiuso dopo che la procuratrice generale di New York aveva accusato la fondazione di avere compiuto illegalità «intenzionali e ripetute», avendo operato con il fine quasi esclusivo di «servire gli interessi imprenditoriali e politici di Trump». In particolare aveva usato dei fondi raccolti per sostenere i reduci di guerra per finanziare la campagna per le primarie repubblicane in Iowa.

Scarpulla ha detto che Trump deve donare 2 milioni di dollari che sarebbero andati alla Trump Foundation a otto organizzazioni che si occupano di beneficenza e che non sono legate alla famiglia Trump.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il 6 novembre 2019 (AP Photo/ Evan Vucci)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.