• Mondo
  • lunedì 4 novembre 2019

In Romania il governo di centrodestra di Ludovic Orban ha ottenuto la fiducia dal Parlamento

Lunedì il governo romeno del primo ministro Ludovic Orban ha vinto un voto di fiducia al Parlamento, con 240 voti a favore, 0 contrari e 225 astenuti. Ha superato di sette voti la maggioranza, entrando quindi legittimamente in carica a quasi venti giorni da quando il presidente Klaus Iohannis aveva affidato l’incarico a Orban, dopo la caduta del governo socialdemocratico di Viorica Dăncilă. Ora il governo romeno potrà procedere con la nomina del proprio candidato a commissario europeo, che sarebbe dovuta avvenire settimane fa ma che era stata posticipata per la crisi di governo. La prima candidata, la socialdemocratica Rovana Plumb, non era stata approvata dalla commissione Giustizia del Parlamento Europeo, secondo cui Plumb non aveva saputo giustificare un prestito da un milione di euro che in precedenza non aveva dichiarato.

In Romania sono previste le elezioni parlamentari per la fine del 2020, anche se Iohannis, prima di nominare Orban, aveva detto di preferire che fossero organizzate le elezioni anticipate.

(AP Photo/Vadim Ghirda)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.