• Mondo
  • martedì 29 Ottobre 2019

L’alpinista nepalese Nirmal Purja ha scalato in 6 mesi e 6 giorni le 14 vette più alte del mondo

L’alpinista nepalese Nirmal Purja è riuscito a scalare in 6 mesi e 6 giorni le 14 vette più alte del mondo (tutte quelle che superano gli 8mila metri). Purja ha così battuto il precedente record di tempo impiegato per scalare queste vette, che era di sette anni e 10 mesi e che era stato fatto nel 2013 dal sudcoreano Kim Chang-ho. Quest’ultimo aveva a sua volta migliorato il precedente record del 1987 del polacco Jerzy Kukuczka, che aveva impiegato 7 anni e 11 mesi.

Purja ha 36 anni e prima di dedicarsi all’alpinismo era stato soldato per l’esercito britannico (come spiega BBC, i soldati nepalesi fanno parte dell’esercito britannico da più di 200 anni). La prima vetta che scalò fu l’Everest, nel 2012. La prima delle 14 vette raggiunte in sette mesi da Purja è stata quella dell’Annapurna, ad aprile; l’ultima è stata quella dello Shisha Pangma, in Cina, raggiunta oggi. Montagna.tv scrive che Purja è «il 43° alpinista ad aver scalato tutti gli 8.000 utilizzando l’ossigeno supplementare e il 3° nepalese a riuscirci».

(EPA/NARENDRA SHRESTHA)