• Mondo
  • giovedì 24 Ottobre 2019

L’attivista per i diritti degli uiguri Ilham Tohti ha vinto il premio Sacharov, l’annuale premio per la tutela della libertà di espressione assegnato dal Parlamento Europeo

L’attivista per i diritti degli uiguri Ilham Tohti ha vinto il premio Sacharov, l’annuale e rispettato premio per la tutela della libertà di espressione assegnato dal Parlamento Europeo. Tohti ha 49 anni, è un economista ed è uno dei più noti attivisti per i diritti dei musulmani uiguri, una minoranza etnica e religiosa che il regime cinese perseguita da anni. Nel 2014 era stato arrestato dalle autorità cinesi poco prima di trasferirsi negli Stati Uniti per insegnare in un’università americana: fu processato per «separatismo» e condannato all’ergastolo. Attualmente si trova in carcere. Il Premio Sacharov si tiene dal 1988, e il vincitore viene deciso dai capigruppo del Parlamento Europeo. L’anno scorso il premio fu vinto dal noto regista ucraino Oleg Sentsov.