• Mondo
  • lunedì 21 ottobre 2019

Alle elezioni presidenziali in Bolivia a meno di sorprese ci sarà un ballottaggio tra Evo Morales e Carlos Mesa

Nelle elezioni presidenziali che si sono tenute ieri in Bolivia nessun candidato avrebbe raggiunto la maggioranza assoluta dei voti, e si profila perciò un ballottaggio tra i due più votati. Al momento, con l’84 per cento delle schede scrutinate, il presidente uscente Evo Morales, del Movimiento al Socialismo (MAS), è in vantaggio con il 45,3 per cento dei voti, seguito dall’ex presidente Carlos Mesa della Comunidad Ciudadana (di sinistra moderata), con il 38,2 per cento. Si tratta di un risultato in linea con quanto si aspettavano diversi osservatori prima delle elezioni: Morales, che è presidente da 14 anni, ora però potrebbe rischiare di perdere al ballottaggio, contro un’opposizione che potrebbe unirsi attorno alla candidatura di Mesa. Il ballottaggio si terrà il prossimo 15 dicembre.

(AP Photo/Juan Karita)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.