La società Mossack Fonseca ha fatto causa a Netflix per il suo film sul caso dei Panama Papers

Mossack Fonseca, la società panamense le cui attività nei “paradisi fiscali” furono rese pubbliche dai cosiddetti Panama Papers, ha fatto causa a Netflix negli Stati Uniti con l’accusa di diffamazione per via del suo nuovo film sulla vicenda internazionale che l’ha coinvolta; sta anche cercando di impedire la diffusione del film, prevista per venerdì. Il film, diretto da Steven Soderbergh, si intitola The Laundromat; nel cast ci sono Meryl Streep e Sharon Stone, mentre Gary Oldman e Antonio Banderas interpretano Jurgen Mossack e Ramón Fonseca, i co-fondatori della società.

I Panama Papers sono una serie di documenti trapelati da Mossack Fonseca (che si occupava di creazione e gestione di società off shore) che furono oggetto di una lunga inchiesta giornalistica portata avanti da decine di quotidiani internazionali nel 2016. Riguardavano le attività di migliaia di società, alcune controllate da politici, capi di stato e banche di tutto il mondo. Mostrarono che molte persone famose, dal presidente russo Vladimir Putin al calciatore argentino Lionel Messi, avevano usato società off shore per evadere le tasse.

Gary Oldman e Antonio Banderas in una scena di "The Laundromat" di Netflix

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.