• blog
  • mercoledì 16 ottobre 2019

Musica per le orecchie degli abbonati al Post

C'è una nuova piccola newsletter, curata da Luca Sofri

Da martedì sera gli abbonati al Post possono scegliere di ricevere una nuova newsletter, compilata da Luca Sofri e che si chiama “Le canzoni”: parla, imprevedibilmente, di canzoni. Una per ogni sera.

È una cosa piccola che resuscita la stessa vecchia idea di Playlist. La mandiamo agli abbonati del Post a cui importi. È una canzone ogni sera, brevemente introdotta ma senza farla lunga: soprattutto suggerita. Probabilmente soporifera, notturna, quieta: per inclinazione mia, per vecchiaia, e perché penso di mandarla la sera. Ma non escludo deroghe. Non escludo neanche di cambiare frequenza (lunedì/venerdì, per ora), se ci stufiamo o cosa: vediamo. In coda alla canzone aggiungo una postilla di varie ed eventuali che riguardano le canzoni. Attingerò a cose che ho pure già scritto negli anni, e a cose che no. Può darsi che ci sia qualche malfunzionamento iniziale, portate pazienza. Consiglio molto di ascoltare la canzone con le cuffie, è sempre più bello: ma fate come volete. Ognuno come gli pare, ognuno dove gli pare. Buonanotte.

La prima newsletter, quella inviata martedì sera, è online per tutti qui. Per ricevere le successive gli abbonati devono indicarlo nella propria pagina account.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.