• Sport
  • giovedì 3 Ottobre 2019

Claudio Marchisio non giocherà più a calcio

Claudio Marchisio, calciatore italiano di 33 anni tra i più forti della sua generazione e storico centrocampista della Juventus, ha annunciato oggi il suo ritiro dal calcio giocato. Marchisio, che ha organizzato una conferenza stampa all’Allianz Arena di Torino per parlare della sua decisione, era senza squadra in questa stagione: aveva lasciato la Juventus dopo undici stagioni nell’estate del 2018, per volontà della dirigenza, giocando poi una stagione deludente con lo Zenit San Pietroburgo condizionata da un grave infortunio. «Negli ultimi mesi la mia testa c’era ma il mio corpo non girava più come prima. Ho cominciato a riflettere. Non è importante l’età che uno ha, potevo avere 40 anni, ma quello che uno si sente. Se non puoi dare il massimo è giusto lasciare», ha detto.

Con la Juventus, Marchisio ha giocato fin dalla stagione 2006-2007, quella disputata in Serie B. A eccezione di una stagione in prestito all’Empoli, ha sempre giocato per la Juventus; fin dalle giovanili, essendo torinese. Era soprannominato “il Principino” ed è stato uno dei più talentuosi centrocampisti italiani degli ultimi dieci anni. Con la Juventus ha messo insieme circa trecento presenze, segnando oltre 30 gol e vincendo sette Scudetti, tre Supercoppe italiane e quattro Coppe Italia. Con la Nazionale italiana ha disputato oltre cinquanta partite, comprese tutte quelle dell’Europeo perso in finale nel 2012.

(Tullio M. Puglia/Getty Images)