Volkswagen pagherà fino a 79 milioni di euro in Australia nell’ambito di una causa collettiva legata al cosiddetto “Dieselgate”

L’azienda automobilistica tedesca Volkswagen ha accettato di pagare tra gli 87 e i 127 milioni di dollari australiani (tra i 54 e i 79 milioni di euro) nell’ambito di una causa collettiva avviata in Australia e legata al cosiddetto “Dieselgate“, lo scandalo del 2015 dei motori diesel modificati per farli risultare meno inquinanti di quanto in realtà fossero. La somma precisa della cifra che Volkswagen verserà dipenderà da quanti proprietari di auto coinvolte nello scandalo aderiranno alla causa. Finora Volkswagen ha pagato circa 30 miliardi di euro per multe e cause legate al Dieselgate in tutto il mondo.

(AP Photo/Rick Rycroft)