• Mondo
  • venerdì 13 settembre 2019

A Parigi oggi c’è un grande sciopero del trasporto pubblico

A Parigi è in corso un grande sciopero del trasporto pubblico che sta causando disservizi, rallentamenti e un aumento del traffico stradale. Lo sciopero ha coinvolto i lavoratori della RATP (la società che gestisce metropolitana, bus e tram a Parigi) e della RER (il servizio ferroviario urbano e suburbano della città) che protestano contro il progetto di riforma delle pensioni voluto dal presidente Emmanuel Macron, che prevede l’abolizione del regime pensionistico privilegiato dei dipendenti delle ferrovie, che permette loro di andare in pensione intorno ai 55 anni contro i 63 anni della media dei lavoratori francesi. Il quotidiano Le Parisien scrive che quello di oggi è lo sciopero con la più alta partecipazione dal 2007.

Lo sciopero, a cui ha aderito la maggior parte dei sindacati francesi, ha causato la chiusura di 10 delle 16 linee della metro di Parigi, di 2 delle 5 linee di treni regionali e l’interruzione dei servizi di circa due terzi degli autobus pubblici. Anche sulle linee che sono ufficialmente operative si stanno riscontrando ritardi e disservizi. BBC scrive che il traffico di automobili nell’area di Parigi è più che raddoppiato a causa dello sciopero, arrivando a formare code per un totale di 235km.

(AP Photo/Thibault Camus)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.