• Sport
  • mercoledì 11 settembre 2019

Gli Stati Uniti sono stati eliminati dai Mondiali di basket dalla Francia

Gli Stati Uniti sono stati eliminati dai Mondiali di basket dalla Francia, che ha vinto il quarto di finale giocato oggi per 89 a 79. È il peggior risultato della nazionale statunitense dal 2002, quando fu eliminata ai quarti dalla Jugoslavia, ed è arrivato dopo una pessima partita in cui la Francia si è dimostrata nettamente più in forma e più motivata. La sconfitta dipende in larga parte dal fatto che ai Mondiali in corso in Cina non hanno partecipato i giocatori americani più forti, da LeBron James a Steph Curry, tutti impegnati a preparare la stagione di NBA. Nonostante la rosa senza campioni, la nazionale statunitense era considerata una delle favorite alla vittoria dei Mondiali, soprattutto dopo l’eliminazione – anche quella a sorpresa – della Serbia da parte dell’Argentina, arrivata ieri.

La partita è stata sempre punto a punto, con la Francia che era riuscita ad accumulare un discreto vantaggio nel secondo quarto ma che lo aveva perso nel terzo. Nell’ultimo quarto, però, la Francia ha giocato meglio e ha staccato gli Stati Uniti, che non sono riusciti a recuperare. Evan Fournier degli Orlando Magic è stato il miglior marcatore della Francia, con 22 punti, seguito da Rudy Gobert degli Utah Jazz con 21. Per gli Stati Uniti il miglior realizzatore è stato invece Donovan Mitchell, con 29 punti.

(EPA/ALEX PLAVEVSKI)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.