• Mondo
  • mercoledì 11 Settembre 2019

La governatrice generale del Canada ha sciolto il parlamento, convocando le elezioni per il 21 ottobre

Mercoledì la governatrice generale del Canada Julie Payette, la rappresentante della monarchia britannica in Canada, ha sciolto ufficialmente il parlamento su richiesta del primo ministro Justin Trudeau, convocando le elezioni per il 21 ottobre. La legislatura in corso era arrivata alla sua scadenza naturale, visto che le precedenti elezioni si erano svolte nell’ottobre del 2015. È quindi iniziata la campagna elettorale, nella quale Trudeau – del Partito Laburista – cercherà di ottenere un secondo mandato: per lui è però un momento difficile, visto che il suo consenso è stato indebolito dal grave scandalo “SNC-Lavalin”: prima i Laburisti erano dati in vantaggio sui Conservatori, ma secondo i sondaggi più recenti l’esito delle elezioni è ora molto incerto.

(Dave Chan/Getty Images)