• Mondo
  • domenica 8 settembre 2019

La tempesta Dorian è arrivata in Canada

Sabato sera la tempesta Dorian è arrivata sulle coste del Canada. Dopo aver devastato le Bahamas e aver lambito le coste occidentali degli Stati Uniti, la tempesta Dorian è stata declassata da uragano a ciclone post-tropicale, ma sta continuando a provocare venti molto forti (fino a 150 km/h) e abbondanti piogge. A causa del passaggio di Dorian nella provincia canadese della Nuova Scozia e sull’isola di Terranova, più di 500mila persone sono rimaste senza corrente elettrica nelle proprie abitazioni. Ci sono notizie di strade allagate, alberi caduti e di una gru crollata nella città di Halifax, in Nuova Scozia, ma non ci sono persone ferite al momento. Le autorità locali hanno chiesto a tutti quelli che abitano nei pressi delle coste di evacuare le proprie case per precauzione.

Una strada allagata a Moncton, Nuovo Brunswick, in Canada (THE CANADIAN PRESS/Marc Grandmaison)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.