• Mondo
  • lunedì 2 settembre 2019

A Hong Kong centinaia di studenti hanno boicottato l’inizio dell’anno scolastico

Lunedì mattina centinaia di studenti delle scuole superiori e delle università di Hong Kong hanno boicottato l’inizio del nuovo anno scolastico per sostenere le proteste in favore della democrazia che vanno avanti da circa tre mesi. Il boicottaggio è stato organizzato da due associazioni studentesche e i partecipanti all’iniziativa sarebbero circa 9mila studenti (non ci sono dati ufficiali). Gli studenti si sono radunati fuori dalle proprie scuole, hanno formato catene umane e hanno intonato cori per chiedere maggiore libertà e democrazia.

Nel fine settimana c’erano stati sconti particolarmente violenti tra manifestanti e polizia all’interno del distretto governativo: in alcuni video circolati molto sui social network si vede un gruppo di poliziotti aggredire con manganello e spray al peperoncino manifestanti e passeggeri che si trovavano sulla banchina e a bordo di una carrozza ferma al binario, molti dei quali senza possibilità di difendersi.

(AP Photo)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.