• Mondo
  • venerdì 16 Agosto 2019

Il presidente indonesiano ha proposto al parlamento di spostare la capitale da Giacarta all’isola del Borneo

Il presidente dell’Indonesia Joko Widodo ha proposto formalmente al parlamento di spostare la capitale del paese da Giacarta, sull’isola di Giava, al Kalimantan, termine che indica la parte indonesiana dell’isola del Borneo. Widodo non ha specificato dove di preciso dovrebbe essere collocata la nuova capitale. Della proposta si parlava da tempo ed era diventata un po’ più concreta lo scorso aprile, quando il ministro della Pianificazione dello Sviluppo Nazionale dell’Indonesia Bambang Brodjonegoro aveva confermato l’intenzione del presidente Widodo di trasferire la capitale.

La ragione principale di questa iniziativa è che Giacarta ha un mucchio di problemi: sta sprofondando ormai da anni ed è una delle città più trafficate al mondo, cosa che rende l’esercizio del potere poco efficiente. Per dire: i funzionari statali e i politici devono normalmente farsi scortare dalla polizia per non arrivare in ritardo agli appuntamenti, e questo secondo Brodjonegoro costa all’economia nazionale quasi 7 miliardi di dollari all’anno.

Giacarta (Edy Purnomo/Getty Images)