• Mondo
  • giovedì 8 Agosto 2019

Quest’anno in Burundi 1.800 persone sono morte di malaria

In Burundi, nell’Africa centrale, una recente diffusione della malaria ha raggiunto proporzioni epidemiche e ha causato la morte di quasi lo stesso numero di persone dell’epidemia di ebola in corso nella vicina Repubblica Democratica del Congo. L’Organizzazione mondiale della sanità ha detto che la malaria ha colpito circa metà della popolazione del Burundi e che dall’inizio dell’anno ha causato la morte di almeno 1.800 persone. Il Burundi ha più di dieci milioni di abitanti e i casi registrati nel 2019 sono stati 6 milioni. Per ora, il governo del Burundi si è rifiutato di dichiarare lo stato di emergenza.

(APU GOMES/AFP/Getty Images)