FCA ha diffuso i dati sul secondo trimestre del 2019: l’utile netto è cresciuto del 14%

Il gruppo automobilistico Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha diffuso i dati sul secondo trimestre del 2019: l’utile netto della società è cresciuto del 14 per cento, arrivando a 793 milioni di euro, anche se i ricavi sono calati del 3 per cento, a 26,7 miliardi. Anche le consegne sono diminuite dell’11 per cento, fermandosi a 1.157.000 veicoli. La comunicazione dei dati ha comunque avuto un buon riscontro dalla borsa, dove il titolo di FCA è cresciuto quasi del 5 per cento. Mike Manley, amministratore delegato, ha annunciato che quest’anno verranno presentati dieci nuovi modelli di Maserati, ed è tornato sulla mancata fusione con il gruppo francese Renault, dicendo: «Siamo sempre aperti a opportunità, ma sopravviviamo anche da soli. Le opportunità di un’alleanza con Renault erano interessanti, ma non è un passo obbligatorio per noi». Ha poi aggiunto che la fusione avrebbe comunque ancora «senso».

(Uli Deck/picture-alliance/dpa/AP Images)
TAG: