• Mondo
  • giovedì 1 Agosto 2019

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha concesso al Brasile uno status diplomatico privilegiato riservato ai principali alleati fuori dalla NATO

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha concesso al Brasile lo status diplomatico privilegiato di “major non-NATO ally” (MNNA), riservato ai principali paesi alleati che non fanno parte dell’Organizzazione del Trattato dell’Atlantico del Nord. Oltre al Brasile lo possiedono molti altri paesi, tra cui Australia, Israele, Giappone, Corea del Sud, Egitto, Arabia Saudita, Pakistan e Argentina. Lo status concede al Brasile un accesso privilegiato all’acquisto di armi statunitensi e una maggiore cooperazione militare con Washington.

Donald Trump ha detto più volte di avere un ottimo rapporto con il Brasile e con il suo nuovo presidente, Jair Bolsonaro, considerato un estremista di destra, con opinioni controverse e spesso violente sulle persone LGBT, sul ruolo della donna, sui diritti delle popolazioni indigene del Brasile e delle minoranze.

Jair Bolsonaro e Donald Trump alla Casa Bianca, 9 marzo 2019 (AP Photo/Manuel Balce Ceneta)