• Mondo
  • giovedì 1 Agosto 2019

La nave Alan Kurdi non riporterà in Libia i 40 migranti soccorsi ieri nel Mediterraneo

La nave Alan Kurdi, gestita dalla ONG tedesca Sea Eye, ha detto che non riporterà in Libia le 40 persone soccorse ieri su un gommone nel mar Mediterraneo, come invece richiesto dalla Guardia costiera libica, perché non considera Tripoli un porto sicuro. Nel frattempo, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha firmato il divieto di ingresso e di transito nelle acque territoriali italiane per la nave, sulla quale si trovano anche un neonato e due bambini piccoli. Giovedì la nave si è diretta verso l’Italia e nel pomeriggio è arrivata a poche decine di chilometri a sud di Lampedusa.

(EPA/CATI CALDERA)