• Italia
  • sabato 27 Luglio 2019

In Val di Susa la polizia ha sparato lacrimogeni contro alcuni manifestanti No-TAV che stavano cercando di raggiungere il cantiere della Torino-Lione

Sabato pomeriggio si è tenuta una manifestazione No-TAV nei pressi di Giaglione, cittadina della Val di Susa, in provincia di Torino. Durante la protesta, alcuni manifestanti si sono staccati dal corteo principale e hanno tentato di superare la cancellata installata dalle autorità lungo il sentiero gallo-romano che conduce al cantiere della TAV, il progetto per la costruzione di una linea ferroviaria ad alta velocità tra Torino e Lione appena confermato dal governo. La polizia ha tentato di disperdere il gruppo sparando lacrimogeni, mentre poco prima c’era stato un lancio di sassi da parte degli attivisti. Secondo la Stampa, alla manifestazioni di oggi hanno partecipato diversi valsusini e attivisti dei centri sociali.

Un manifestante No-TAV durante gli scontri con la polizia (AP Photo/Luca Bruno)
TAG: