• Italia
  • lunedì 22 luglio 2019

Da circa quindici giorni il boss della ‘ndrangheta Francesco Pelle è nuovamente latitante

Da circa quindici giorni il boss della ‘ndrangheta di San Vito Francesco Pelle è nuovamente latitante, dopo aver violato il divieto di lasciare Milano che gli era stato imposto. Pelle è scappato dopo che la Cassazione aveva respinto il suo ricorso contro la condanna all’ergastolo in quanto mandante della strage del 24 dicembre 2006 in cui fu uccisa Maria Strangio, moglie del capoclan avversario Giovanni Luca Nirta. Francesco Pelle, soprannominato “Ciccio Pakistan”, che è sulla sedia a rotelle dopo essere stato ferito in un agguato il 31 luglio del 2006, era stato arrestato dai carabinieri nel settembre 2008 in una clinica di Pavia dopo un anno circa di latitanza. Era uscito dal carcere un anno fa ed era sottoposto all’obbligo di dimora a Milano in attesa della decisione della Cassazione.

Francesco Pelle (FRANCO CUFARI / ANSA / PAL)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.