• Scienza spazio
  • Questo articolo ha più di tre anni

L’Agenzia spaziale indiana (ISRO) ha riprogrammato per il 22 luglio il lancio della sua seconda missione lunare

L’Agenzia spaziale indiana (ISRO) ha riprogrammato il lancio della sua seconda missione lunare per lunedì 22 luglio alle 2.43, ora locale. Lunedì 15 luglio l’agenzia lo aveva rinviato a causa di un problema tecnico emerso a circa un’ora di distanza dall’orario di partenza. Ora ha fatto sapere che un comitato di esperti ha identificato la causa del problema e che sono stati fatti gli interventi correttivi necessari.

La missione, che si chiama Chandrayaan-2, ha l’obiettivo ambizioso di portare un lander con un rover (robot automatico) sulla superficie della Luna. Il dispositivo avrà il compito di cercare tracce di acqua e di altri minerali sul suolo, nella zona del Polo Sud lunare, e di misurare le eventuali scosse sismiche nella zona. Se Chandrayaan-2 riuscisse a compiere un atterraggio controllato, l’India diventerebbe la quarta nazione nella storia a essere riuscita a raggiungere la Luna, dopo gli Stati Uniti, la Cina e l’Unione Sovietica.