• Mondo
  • mercoledì 17 Luglio 2019

L’ex presidente del Perù Alejandro Toledo è stato arrestato negli Stati Uniti

L’ex presidente del Perù Alejandro Toledo è stato arrestato negli Stati Uniti, in esecuzione di una richiesta di estradizione presentata lo scorso marzo dalla magistratura di Lima. Toledo è accusato di aver accettato 20 milioni di dollari in tangenti da Odebrecht, la più grande società edile dell’America Latina, durante il suo mandato di presidente tra il 2001 e il 2006, per assegnare a Odebrecht il progetto per la costruzione di alcune parti dell’Interoceanic Highway, un’autostrada che collega il Brasile con i porti sul Pacifico del Perù. Lui nega tutte le accuse e dice che sono politicamente motivate.

Lo scandalo sulla corruzione che ha coinvolto Odebrecht è noto come “Car Wash”, e ha contribuito a portare tra le altre cose all’impeachment della ex presidente brasiliana Dilma Rousseff e all’incarcerazione di diverse persone importanti. Lo scorso aprile, l’ex presidente peruviano Alan García si era ucciso poco dopo che la polizia era entrata nella sua casa a Lima per arrestarlo. Anche García era accusato di aver accettato tangenti da Odebrecht.

Alejandro Toledo, Lima, Perù 24 settembre 2001 (Getty Images)