La società Atlantia della famiglia Benetton entrerà nella cordata per salvare Alitalia

Atlantia, la holding della famiglia Benetton che gestisce tra le altre cose le autostrade su concessione dello Stato, è stata scelta come quarto partner della cordata per salvare Alitalia, la compagnia aerea da anni in crisi che oggi perde circa un milione di euro al giorno. A prendere la decisione è stata Ferrovie dello Stato, la capocordata del salvataggio. In tutto, per salvare Alitalia, sarà investito circa un miliardo di euro. Ferrovie e Atlantia dovrebbero mettere 350 milioni di euro ognuna, mentre il ministero del Tesoro e la compagnia aerea americana Delta Airlines avranno un altro 15 per cento delle quote per ciascuno. Ora i componenti della cordata dovranno preparare un piano industriale per risollevare la società e fare un’offerta vincolante per il suo acquisto.

(TELENEWS/ARCHIVIO - ANSA - KRZ)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.