• Mondo
  • giovedì 11 luglio 2019

Sette persone sono morte e almeno cento sono ferite a causa di un violento temporale nel nord della Grecia

In Grecia, sette persone sono morte e almeno cento sono ferite a causa di un violento temporale accompagnato da grandine e forti raffiche di vento che ha colpito, nella notte tra mercoledì 10 e giovedì 11 luglio, la penisola Calcidica, nel nord del paese. Le persone che sono morte erano tutte turisti: due anziani cittadini della Repubblica Ceca si trovavano su un caravan che è stato travolto dalle raffiche di vento, due cittadini rumeni, una donna e suo figlio, sono stati uccisi dopo il crollo del tetto di un ristorante e due cittadini russi, un uomo e suo figlio, sono stati colpiti da un albero che è caduto. Un settimo corpo, ancora non identificato, è stato recuperato in mare.

Secondo alcuni testimoni il tornado sarebbe durato circa venti minuti. Nella zona è stato dichiarato lo stato di emergenza e sono stati inviati oltre 100 soccorritori.

(Giannis Moisiadis/InTime News via AP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.