• Mondo
  • giovedì 11 luglio 2019

Tre navi iraniane hanno provato a impedire il passaggio di una petroliera britannica nello Stretto di Hormuz

Tre navi iraniane hanno provato a impedire alla petroliera britannica British Heritage di proseguire la propria rotta nello Stretto di Hormuz, tra la Penisola arabica e le coste dell’Iran. Secondo un portavoce del governo britannico, le navi iraniane hanno desistito solamente dopo l’intervento della Montrose, una fregata della Royal Navy, che si è posizionata tra le tre imbarcazioni e la petroliera, diffondendo poi un avvertimento verbale. L’Iran ha negato un proprio coinvolgimento nel tentativo di fermare la petroliera, ma secondo fonti militari statunitensi le tre navi sarebbero state del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica. La Montrose non ha sparato alcun colpo, pur orientando la propria artiglieria verso le tre navi.

La settimana scorsa la Royal Navy aveva collaborato con le autorità di Gibilterra per procedere al sequestro di una petroliera iraniana, col sospetto che si stesse dirigendo con rifornimenti verso la Siria, violando le sanzioni imposte dall’Unione Europea. Il coinvolgimento britannico aveva portato a nuove tensioni diplomatiche tra il Regno Unito e l’Iran. A metà giugno due petroliere erano state attaccate nel Golfo dell’Oman con dinamiche ancora non completamente chiarite.

La HMS Montrose, in una foto di repertorio (Tomohiro Ohsumi/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.