• Italia
  • mercoledì 26 giugno 2019

Il 24 luglio ci sarà uno sciopero nazionale del trasporto pubblico, il 26 luglio uno sciopero del trasporto aereo

Il 24 luglio ci sarà uno sciopero del trasporto pubblico locale e nazionale (escluso il settore aereo), mentre il 26 luglio ci sarà uno sciopero del trasporto aereo. Lo hanno annunciato mercoledì i segretari di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, che hanno indetto lo sciopero insieme. Non sono ancora state comunicate le esatte modalità dello sciopero, che potrebbe causare disagi in diverse città e a chi ha in programma viaggi più lunghi: coinvolgerà infatti sia il trasporto locale urbano (tram, autobus, metropolitane) che quello regionale e nazionale (treni e autostrade).

I sindacati hanno detto che la ragione dello sciopero è chiedere al governo un confronto su diverse questioni legate al mondo dei trasporti e delle infrastrutture.

I binari della stazione di Torino Porta Susa (LaPresse - Deka Mohamed)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.