• Mondo
  • martedì 25 giugno 2019

Due persone sono state trovate vive sotto le macerie dell’edificio crollato sabato a Sihanoukville, in Cambogia

Due persone sono state trovate vive sotto le macerie dell’edificio crollato sabato a Sihanoukville, in Cambogia. Il palazzo crollato, alto sette piani, era ancora in costruzione e al momento del crollo c’erano al suo interno circa 50 operai (non si sa esattamente quanti). In tutto, fino ad ora, è stata confermata la morte di 25 di loro. L’edificio era di proprietà di una società della Cina, paese che negli ultimi anni ha investito parecchio nella costruzione di hotel e casinò nella zona di Sihanoukville.

(Cambodia National Police via AP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.