• Mondo
  • lunedì 24 giugno 2019

È stato ucciso il generale accusato di aver guidato il tentato golpe di sabato in Etiopia, dice la tv di stato

La tv di stato etiopie dice che la polizia ha ucciso il generale Asamnew Tsige, che il governo accusa di aver guidato il tentato golpe avvenuto sabato nello stato di Amhara, nel nord del paese. La tv di stato ha dato la notizia citando il primo ministro Abiy Ahmed, anche se non si hanno molti altri dettagli, se non che sarebbe successo alla periferia di Bahir Dar, la capitale dello stato di Amhara. Lunedì mattina, BBC News aveva scritto che Tsige era in fuga.

Il tentato golpe era fallito, ma aveva provocato la morte di tre persone, tra cui il capo dell’esercito etiope e il governatore dello stato di Amhara, considerati alleati di Abiy. Da quando è stato eletto nel 2018, Abiy ha approvato diverse riforme volte a modernizzare l’Etiopia e rendere meno repressivo l’apparato statale, cercando anche di normalizzare le relazioni con la confinante Eritrea, con cui è ancora formalmente in guerra.

Una pattuglia dell'esercito in una strada di Addis Abeba. (AP Photo/Mulugeta Ayene)
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.