• Mondo
  • domenica 23 Giugno 2019

Il numero dei morti per il crollo di un edificio di Sihanoukville, in Cambogia, è salito a 18

Il bilancio dei morti per il crollo avvenuto sabato di un edificio di sette piani in costruzione nei pressi della spiaggia di Sihanoukville, in Cambogia, si è aggravato: le autorità locali hanno confermato la morte di 18 persone, altre 24 sono state ferite (alcune sono ancora in condizioni critiche), ma ci sono ancora diversi dispersi e le ricerche stanno proseguendo. L’edificio crollato era di proprietà di una società della Cina, paese che negli ultimi anni ha investito parecchio nella costruzione di hotel e casinò nella zona di Sihanoukville.

Quattro persone sono state arrestate per il crollo, tra cui il proprietario dell’edificio e il capo della impresa edile coinvolta.

(Nokorwat News via AP)