• Mondo
  • mercoledì 19 giugno 2019

Tre uomini sono stati condannati per la strage all’università di Garissa, in Kenya

Tre uomini keniani sono stati giudicati colpevoli per aver compiuto l’attacco terroristico contro l’università di Garissa, in Kenya, il 2 aprile 2015. Nell’attacco, rivendicato dal gruppo terrorista islamico Al Shabaab, morirono 148 persone, perlopiù studenti. Ancora oggi viene ricordato come uno degli attacchi terroristici più violenti nella storia del paese.

Nell’ambito dello stesso processo una quarta persona è stata scagionata per insufficienza di prove. La condanna per i tre uomini sarà decisa in una udienza fissata per il 3 luglio.

 

(AP Photo/Ben Curtis)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.