• Italia
  • mercoledì 19 Giugno 2019

È stata aggredita anche la ex compagna del presidente dell’associazione del “Cinema America” di Roma

Dopo l’aggressione dello scorso weekend a quattro ragazzi che indossavano delle t-shirt del “Cinema America”, un ex cinema abbandonato del quartiere Trastevere che da alcuni anni è stato occupato e rivitalizzato da un gruppo di ragazzi, è stata aggredita e minacciata anche F.Z., la ex compagna di Valerio Carocci, presidente dell’associazione “Piccolo America”, che organizza proiezioni pubbliche.

Secondo quanto racconta Repubblica, F.Z. che ha 29 anni, è stata minacciata e ferita questa notte nella zona di piazza San Cosimato, a Trastevere. È stata avvicinata da alcune persone che le avrebbero detto: «Di’ a Carocci di stare calmo», e le avrebbero spinto la testa contro il finestrino di una macchina parcheggiata. È andata al pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli, dove è stata curata, e ha poi sporto denuncia.

Martedì 18 giugno erano state identificate quattro delle circa dieci persone che avevano aggredito i quattro ragazzi lo scorso weekend: avrebbero tra i 20 e i 38 anni, e secondo Repubblica alcuni di loro farebbero parte di Blocco Studentesco, l’associazione degli studenti di estrema destra vicina a CasaPound.

Sono stati identificati alcuni degli aggressori dei ragazzi del “Cinema America”, a Roma

Alcuni ragazzi con la maglia del Cinema America in piazza San Cosimato a Trastevere, dove si trova una delle aree di proiezione allestite dall'associazione (ANSA/ANGELO CARCONI)