È morta a 91 anni Simona Mafai, storica dirigente del PCI

È morta a Palermo Simona Mafai, a 91 anni. Sorella della giornalista Miriam Mafai, fu una storica dirigente del Partito Comunista Italiano e fondatrice della rivista Mezzocielo, un bimestrale di politica e cultura «pensato e rivolto alle donne».

Nacque a Roma il 5 luglio del 1928 dai pittori Mario Mafai e Antonietta Raphaël, proveniente da una famiglia ebraica di Vilnius, in Lituania; nel 1938 venne espulsa dalla scuola pubblica dopo le leggi razziali. Nel 1952 sposò Pancrazio De Pasquale, dirigente del PCI e futuro presidente dell’Assemblea regionale siciliana, e si trasferì in Sicilia nel 1967. Nel 1968 si impegnò a favore delle leggi sul divorzio e sull’aborto; nel 1976 venne eletta senatrice con il PCI; nel 1980 divenne consigliera comunale di Palermo sempre con il PCI, venne rieletta nel 1985 e ricoprì la carica fino al 1990, quando uscì dal partito.

Simona Mafai (YouTube)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.