Facebook non consentirà più la pre-installazione delle sue app sui nuovi telefoni Huawei

Secondo l’agenzia di stampa Reuters, Facebook non consentirà più la pre-installazione delle sue app sui nuovi telefoni Huawei, la nota azienda tecnologica cinese da mesi al centro delle attenzioni in tutto il mondo per via dei suoi legami col governo cinese. I clienti che hanno già un telefonino Huawei saranno comunque in grado di utilizzare le proprie app e di ricevere gli aggiornamenti, scrive Reuters, ma i nuovi telefoni Huawei non avranno più le app di Facebook, WhatsApp e Instagram preinstallate.

Qualche giorno fa Huawei aveva perso la sua licenza per utilizzare il sistema operativo Android nella sua versione più ricca e completa, in seguito a una sospensione decisa da Google per rispettare le disposizioni imposte dal governo statunitense contro le aziende cinesi. Gli Stati Uniti ritengono che Huawei sia controllata di fatto dal governo cinese, e che quindi i suoi prodotti costituiscano una minaccia per la sicurezza nazionale, visto che potrebbero essere impiegati per intercettare e raccogliere dati sensibili.

Le accuse non sono mai state dimostrate con prove concrete e Huawei ha sempre sostenuto di rispettare gli standard di sicurezza e di lavorare in modo trasparente, come del resto confermato dagli operatori mobili suoi clienti e dalla sua presenza in molti mercati, a cominciare da quello europeo.

(Kevin Frayer/Getty Images)