• Sport
  • mercoledì 5 giugno 2019

La UEFA ha rinviato l’attesa sentenza sui conti del Milan

La UEFA, l’organo di governo del calcio europeo, ha rinviato l’attesa sentenza sui conti del Milan fra il 2016 e il 2018, che potrebbero aver violato il cosiddetto fair play finanziario. In un comunicato, la UEFA ha detto che il giudizio sul Milan rimane in sospeso finché il Tribunale arbitrale dello sport di Losanna (TAS) si esprimerà definitivamente su un altro caso che riguarda i conti del Milan fra 2014 e 2016. Il Milan rischia soprattutto l’esclusione dall’Europa League, la coppa europea alla quale si è qualificato arrivando quinto nell’ultimo campionato di Serie A.

Nel luglio del 2018 il Tribunale arbitrale dello sport di Losanna (TAS) aveva riammesso il Milan nelle coppe europee per la stagione 2018/19, annullando l’esclusione stabilita il 27 giugno 2018 dalla UEFA. Il TAS aveva accolto il ricorso del Milan e aveva giudicato come eccessive le motivazioni che avevano spinto la UEFA a sanzionare il club per aver violato il Fair play finanziario tra il 2014 e il 2017.

La UEFA però aveva fatto ricorso alla decisione del TAS. La sentenza di secondo grado, quella che oggi l’UEFA ha detto di voler aspettare per giudicare il Milan nel caso più recente, si attende da circa un anno e non è chiaro esattamente quando arriverà.

(Emilio Andreoli/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.