• Mondo
  • lunedì 3 Giugno 2019

La compagnia aerea dell’Azerbaijan ha cancellato un accordo con Boeing per l’acquisto di 10 aerei 737 MAX

La compagnia aerea di bandiera della Repubblica dell’Azerbaijan, AZAL, ha cancellato un contratto di un miliardo di dollari (circa 890 milioni di euro) con Boeing, la più grande azienda statunitense costruttrice di aerei, per motivi di sicurezza. L’accordo prevedeva l’acquisto di dieci 737 MAX, il modello coinvolto nei due incidenti avvenuti il 29 ottobre 2018 e il 10 marzo 2019 in Indonesia e in Etiopia, che hanno provocato in tutto la morte di 346 persone. Gli aerei Boeing 737 MAX di tutto il mondo sono bloccati a terra dallo scorso marzo, dopo che era emerso che gli incidenti erano dipesi da un problema a un sistema antistallo tipico di quel nuovo modello di aereo. 

Weekly Post #16 – Storia di un Boeing fatto di fretta

I Boeing 737 Max di Southwest Airlines parcheggiati a Victorville, California. (KCAL9/CBSLA via AP)