• Mondo
  • lunedì 27 Maggio 2019

Sono state arrestate tre persone per l’esplosione di un ordigno venerdì scorso a Lione

Sono state arrestate tre persone in relazione all’esplosione di un ordigno venerdì scorso a Lione. Secondo quanto dichiarato dalle autorità le persone arrestate sono un 24enne algerino, sua madre e un altro algerino. Il sindaco di Lione, Gerard Collomb, ha detto che il primo dei tre sarebbe uno studente di informatica già noto alle forze dell’ordine.

Nell’esplosione, che era avvenuta verso le 17.30 nel centro della città, erano state ferite 11 persone. Le telecamere di sorveglianza avevano ripreso un uomo che depositava davanti a una panetteria una valigia contenente l’ordigno, un pacco bomba pieno di chiodi, e poi si allontanava in bicicletta. La polizia aveva diffuso un’immagine dell’uomo con la speranza di ricevere segnalazioni che l’aiutassero nell’identificazione del sospetto.

(AP Photo/Sebastien Erome)