• Mondo
  • martedì 21 maggio 2019

L’attentatore di Christchurch sarà incriminato per terrorismo

Brenton Tarrant, l’uomo che lo scorso 15 marzo era entrato in due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda, uccidendo 51 persone con un fucile semiautomatico, sarà incriminato per terrorismo. Lo ha annunciato la polizia neozelandese, che ha anche detto che nei suoi confronti sono state aggiunte un’accusa di omicidio e due di tentato omicidio: in totale Tarrant ha ricevuto 51 accuse di omicidio e 40 di tentato omicidio.

Un'immagine dal video pubblicato su Facebook dall'attentatore. (Shooter's Video via AP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.