La Commissione Europea ha multato per 200 milioni di euro la multinazionale della birra AB InBev per abuso di posizione dominante

La Commissione Europea ha multato la multinazionale belga-brasiliana AB InBev, la più grande società di produzione di birra al mondo, per 200 milioni di euro per aver ostacolato tra il 2009 e il 2016 le importazioni della birra di loro produzione Jupiler dai Paesi Bassi (dove costa meno) al Belgio (dove costa di più), abusando della sua posizione dominante nel mercato belga. «I consumatori in Belgio hanno pagato di più per la loro birra preferita a causa della strategia deliberata di AB InBev di limitare le vendite transfrontaliere», ha detto la commissaria europea per la concorrenza, Margrethe Vestager. «I tentativi delle aziende in posizione dominante di condizionare il mercato per mantenere prezzi elevati sono illegali».

(AP Photo/Yves Logghe)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.