• Mondo
  • lunedì 13 maggio 2019

Il Pakistan riceverà 6 miliardi di dollari in prestito dal Fondo Monetario Internazionale

Il Pakistan ha raggiunto un accordo di salvataggio con il Fondo Monetario Internazionale per ricevere 6 miliardi di dollari nei prossimi tre anni. Lo ha dichiarato alla televisione pubblica Abdul Hafeez Sheikh, consigliere economico del Primo ministro Imran Khan. Il Fondo Monetario Internazionale, in un comunicato, ha fatto sapere di aver trovato un accordo che deve però ancora essere approvato dal proprio consiglio di amministrazione.

I negoziati con il Pakistan sono durati mesi: il paese si trova in una situazione complicata, con prospettive di crescita molto basse (2,9 per cento quest’anno, rispetto al 5,2 del 2018), un’inflazione elevata e un elevato indebitamento. Il programma di finanziamento sosterrà il piano del governo per la crescita, per rafforzare le istituzioni, aumentare la trasparenza e proteggere la spesa sociale. I piani di salvataggio dell’FMI sono generalmente concessi a condizioni molto rigorose e alcuni analisti hanno detto che questi finanziamenti potrebbero compromettere le promesse fatte dal primo ministro Imran Khan per migliorare lo stato sociale.

Il primo ministro del Pakistan a Pechino, 2 novembre 2018 (Thomas Peter-Pool/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.