• Italia
  • sabato 11 maggio 2019

Le foto dell’adunata nazionale degli alpini a Milano

Cappelli con la piuma, cappelli con la piuma ovunque

(Carlo Cozzoli - LaPresse)

In questi giorni, dal 10 al 12 maggio, a Milano c’è l’adunata nazionale degli alpini, arrivata quest’anno alla sua novantaduesima edizione. La prima adunata si tenne nel settembre del 1920 sul Monte Ortigara e da allora fu sospesa soltanto per le guerre e per il Giubileo del 1950. Le adunate degli alpini si fanno notare, nelle città in cui avvengono (e secondo molte persone sono anche piuttosto invasive). Per quella di Milano – inaugurata con un alzabandiera in piazza Duomo il 10 maggio – è stata costruita una grande “Cittadella degli Alpini” all’interno del Parco Sempione ed è attesa la partecipazione di circa 500.000 persone. La parte più evidente dell’adunata, però, sono gli stessi gruppi di alpini che in questi giorni attraversano il centro di Milano, riconoscibilissimi, anche i più informali, per via dei cappelli con la piuma (o meglio: con la penna, per essere precisi).

L’adunata degli alpini a Milano, e altre storie

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.