• Italia
  • venerdì 10 maggio 2019

Il gruppo Kering, che controlla Gucci, pagherà 1,25 miliardi di euro all’Agenzia delle Entrate

Il 9 maggio il gruppo del lusso francese Kering, che possiede Gucci, si è accordato con l’Agenzia delle entrate italiana, alla quale pagherà 1,25 miliardi di euro. Kering ha spiegato che pagherà un’imposta di 897 milioni di euro e che per il resto si tratta di sanzioni e interessi. Come spiega il Sole 24 Ore, il contenzioso tra Kering e l’Agenzia delle entrate iniziò dopo il riscontro, da parte della Guardia di Finanza, di una «presunta evasione fiscale da circa 1,4 miliardi di euro con ricavi non dichiarati per 14,5 miliardi». Si tratta del più grande accordo di questo tipo mai fatto in Italia, scrive sempre il Sole 24 Ore.

Scott Barbour/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.