• Mondo
  • venerdì 10 maggio 2019

È morto Alfredo Pérez Rubalcaba, ex segretario del Partito Socialista spagnolo

È morto a Madrid per le conseguenze di un ictus Alfredo Pérez Rubalcaba, che tra il 2012 e il 2014 era stato segretario del Partito Socialista Operaio Spagnolo (PSOE): aveva 67 anni. Nella sua carriera era stato anche ministro dell’Educazione, ministro della Presidenza e ministro dell’Interno. Tra il 2010 e il 2011, quando il primo ministro era José Luis Rodríguez Zapatero, era stato anche vice-presidente del governo. Durante il suo incarico da ministro dell’Interno fu autore di diversi tentativi di dialogo con i terroristi dell’ETA, che portarono prima a due tregue temporanee e infine nel 2011 all’abbandono della lotta armata da parte del gruppo separatista basco. Rubalcaba si era dimesso da segretario del PSOE dopo le elezioni europee del 2014, in cui il partito andò molto male, ottenendo solo il 23 per cento dei voti. Al suo posto venne eletto segretario Pedro Sánchez, attuale primo ministro.

(EPA/Ballesteros/ANSA)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.