• Mondo
  • giovedì 9 Maggio 2019

Singapore ha approvato una legge che criminalizza la pubblicazione di notizie false

Il Parlamento di Singapore ha approvato una legge che criminalizza la pubblicazione di notizie false e che permette al governo di bloccarne la condivisione e rimuovere i contenuti; la legge è passata mercoledì sera con 72 voti favorevoli e 9 contrari. I trasgressori possono essere condannati a una multa e fino a 10 anni di carcere. Il quotidiano The Strait Times ha riportato l’interpretazione del ministro della Legge K. Shanmugam (che controlla la chiarezza, l’efficacia e la trasparenza delle leggi del Paese), secondo cui il provvedimento non sarà rivolto contro i singoli cittadini ma contro i fornitori dei servizi e i social media, che sono responsabili della condivisione delle fake news.

L’opposizione ha criticato il provvedimento dicendo che conferirà troppo potere al governo: secondo loro potrà in questo modo determinare cosa è vero e cosa no, arrivando a influenzare pesantemente l’opinione pubblica per mantenere il potere. Anche l’associazione Human Rights Watch ha criticato la legge.

(Singapore Press via AP Images)