• Mondo
  • giovedì 9 Maggio 2019

La polizia dell’Irlanda del Nord ha arrestato 4 persone per l’omicidio della giornalista Lyra Mckee

La polizia dell’Irlanda del Nord ha arrestato quattro persone a Londonderry (la città al confine con la Repubblica di Irlanda conosciuta anche come Derry) in relazione all’omicidio della giornalista 29enne Lyra Mckee. Mckee era stata uccisa da colpi di arma da fuoco il 18 aprile scorso, mentre stava seguendo gli scontri tra manifestanti nazionalisti e la polizia.

Le persone arrestate sono quattro uomini di 15, 18, 38 e 51 anni presenti duranti gli scontri in cui morì Mckee. Poco dopo i fatti di Derry, New IRA  (il gruppo di dissidenti repubblicani che si ispira all’IRA, l’organizzazione armata oggi non più in attività che lottava per l’indipendenza irlandese) aveva ammesso che era stato uno dei suoi affiliati ad aver ucciso la giornalista.

Il libretto della funzione del funerale di Lyra Mckee, che si è tenuto il 24 aprile nella cattedrale di Sant'Anna a Belfast. (Brian Lawless/PA Wire)