• Sport
  • martedì 7 maggio 2019

Il corridore keniano Eliud Kipchoge proverà di nuovo a correre una maratona in meno di due ore

Il maratoneta keniano Eliud Kipchoge proverà di nuovo a correre una maratona in meno di due ore, dopo non esserci riuscito nel 2017. Kipchoge è detentore del record mondiale, stabilito nel 2018 a Berlino con un tempo di 2 ore, 1 minuto e 39 secondi. In carriera ha vinto quattro volte la maratona di Londra e tre volte quella di Berlino. Nel 2016 vinse la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Due anni fa partecipò alla maratona speciale organizzata da Nike sul circuito dell’autodromo di Monza, senza però riuscire a correre i 42 chilometri stando sotto le due ore, ma andandoci vicinissimo. Il suo tempo fu di 2 ore e 25 secondi, che non fu omologato come record mondiale perché la corsa si tenne in condizioni straordinarie senza rispettare le norme imposte dalla IAAF e dalla WADA.

Non si conosce ancora la data del nuovo tentativo di Kipchoge, ma molto probabilmente si terrà tra settembre e ottobre. Secondo il Guardian gli organizzatori starebbero considerando il Battersea Park di Londra. L’evento sarà inoltre finanziato dalla società britannica Ineos, del miliardario Jim Ratcliffe, di recente diventata la nuova proprietaria della squadra di ciclismo un tempo nota come Team Sky.

(Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di più, e migliori.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la newsletter, una quota minore di inserzioni pubblicitarie, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.