Una società privata giapponese ha lanciato un razzo nello Spazio

Interstellar Technology, un’azienda privata giapponese, ha lanciato nello Spazio un piccolo razzo, lungo 10 metri e con un diametro di 50 centimetri. Il razzo, MOMO-3, ha raggiunto un’altezza di circa 100 chilometri prima di finire nell’oceano Pacifico: il tutto in una decina di minuti. La particolarità del razzo è che è stato sviluppato da una società privata ed è composto con parti provenienti sempre da società private. Lo scopo di Interstellar Technologies è sviluppare soluzioni a basso costo per portare nello Spazio satelliti di vario tipo. Prima del lancio di oggi la società ci aveva già provato nel 2017 e nel 2018, ma in quelle occasioni il razzo non aveva raggiunto lo Spazio.

Bill Ingalls/NASA via Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.