Visa e Mastercard abbasseranno le tariffe europee sui pagamenti fatti con carte di paesi extracomunitari

Visa e Mastercard hanno accettato di abbassare le tariffe che chiedono ai commercianti europei per i pagamenti fatti con carte di credito e di debito provenienti da paesi extracomunitari. La decisione è stata presa dopo una lunga trattativa tra la Commissione Europea e Visa e Mastercard, che controllano i due principali circuiti di pagamento elettronico in Europa. L’accordo porterà ad un abbassamento delle tariffe di circa il 40 per cento e questo dovrebbe aumentare i guadagni dei commercianti e diminuire i prezzi per i consumatori, dice la Commissione Europea. Le nuove tariffe per carte di credito e di debito, cioè la commissione che viene chiesta da Visa e Mastercard ai commercianti per ogni pagamento ricevuto, saranno ora uguali sia che le carte siano di un paese comunitario che extracomunitario: dello 0,2% per le carte di debito e dello 0,3% per le carte di credito.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.