• Mondo
  • domenica 21 aprile 2019

L’FBI ha arrestato il leader di una milizia civile accusata di arrestare illegalmente migranti in New Mexico

Sabato l’FBI ha arrestato il leader di una milizia civile accusata di arrestare illegalmente migranti in New Mexico, lungo il confine con il Messico. Il procuratore generale del New Mexico Hector Balderas ha detto che è stato arrestato il leader di United Constitutional Patriots, una delle milizie più attive nelle ultime settimane: si chiama Larry Mitchell Hopkins, ma si fa chiamare anche Johnny Horton Jr, ed è accusato di possesso irregolare di armi. Di United Constitutional Patriots si era molto parlato negli ultimi giorni sui giornali americani per via di un video girato sul confine con il Messico in cui un gruppo di migranti, tra cui donne e bambini, veniva sorvegliato da uomini armati in attesa dell’arrivo della polizia. Il New York Times ha spiegato che le accuse con cui è stato arrestato Hopkins sono relativamente poco gravi, ma che permetteranno alle autorità di avviare più ampie indagini sulle attività della milizia di cui fa parte.

Le milizie civili al confine col Messico sono sempre più aggressive

(Justin Sullivan/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.