• Mondo
  • venerdì 19 aprile 2019

C’è un enorme ammasso di cemento nelle fognature di Londra

L’azienda che si occupa della gestione dei servizi idrici e fognari di Londra, Thames Water, ha detto di aver trovato un enorme ammasso di cemento che sta bloccando tre fognature di epoca Vittoriana e la cui rimozione potrebbe richiedere due mesi di tempo e un costo di diverse centinaia di migliaia di sterline. L’ammasso è lungo 100 metri e pesa circa 105 tonnellate: Thames Water ha detto che si tratta del più grande mai registrato dall’azienda e lo ha soprannominato concreteberg, che si può tradurre con “iceberg di cemento” (così come gli ammassi di grasso trovati nei mesi scorsi venivano chiamati fatberg).

«Generalmente questi ammassi sono causati da grasso, olio e salviette umidificate che finiscono nelle fogne – ha detto Alex Saunders, responsabile di Thames Water – ma in questo caso si tratta di cemento. Si è fissato sulle mura in mattoni di epoca Vittoriana e ora bisogna sgretolarlo per rimuoverlo». A causare il concreteberg sarebbe stata una società di costruzioni gettando il cemento in avanzo in un tombino. Thames Water ha detto di aver avviato un’indagine per identificare i colpevoli e fare loro causa per recuperare i costi delle operazioni di rimozione.

(Thames Water)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.